"Posso allattare dopo un intervento di mastoplastica additiva?"

Assolutamente si. La ghiandola resta integra e la protesi non inibisce la normale lattazione

"Posso fare la mammografia?"

Assolutamente si. La mammografia può tranquillamente essere eseguita avvisan- do preventivamente il radiologo. In alternativa può essere utile anche l'ecografia mammaria

"Meglio l'inserimento per via aerolare o quello sottomammario? Le cicatri- ci restano evidenti?"

Generalmente è una scelta della paziente. Alcune pazienti preferiscono l'inseri- mento areolare in quanto, una volta suturato, il capezzolo essendo di bordo frasta- gliato, nasconde bene la cicatrice. Altre preferiscono il sottomammario perché hanno timore di perdere la sensibilità del capezzolo, o non vogliono cicatrici in quella zona

"L'anestesia deve essere per forza generale?"

L'anestesia generale, contrariamente ai comuni timori, è la piu sicura e permette al chirurgo di lavorare con estrema tranquillità. Per questo tipo di interventi queste anestesia sono comunque leggere ed al risveglio la paziente non ha alcun tipo di fastidio.

"Devo per forza avere i drenaggi dopo l'intervento?"

Dipende dal tipo di intervento, dal sanguinamento e da diversi fattori che si eviden- ziano in fase operatoria. Il drenaggio è la sicurezza del buon esito dell'intervento. Serve proprio ad evitare ematomi e conseguenti incapsulamenti. I tubicini sono assolutamente indolori anche nel momento in cui vengono sfilati (generalmente dopo 24 ore).

Se non hai trovato risposta ai tuoi dubbi, contatta direttamente il Dott. Lauro. CONTATTA IL MEDICO